Orlando Forioso

Attore di teatro e di cinema, regista di teatro e di opera lirica, autore di libretti d’opera e libri, formatore di attori, direttore di teatri in Italia e in Francia.

Vive e lavora tra la Francia e l’Italia, tra Roma e Bastia, Napoli e Calvi, la Toscana e Nizza, la Corsica e la Sardegna. Nel 1980 inizia la sua attività da professionista e lavora, tra gli altri, con: Claudia Cardinale, Massimo Ranieri, Giorgio Albertazzi, Lina Sastri, Guillaume Depardieu, Giuseppe Tornatore, Nicola Piovani et Vincenzo Cerami, Bruno Coulais, l’Europa Galante de Fabio Biondi, Milena Vucotic, Valeria Moriconi, Anna Bonaiuto, Pino Caruso, Peppe Barra, Luigi De Filippo, Joseph-Marie Flotats, Laura del Sol, Luciana Serra, Cecilia Bartoli, Juan Diego Flórez, Daniela Barcellona, Peter Maag, Valentina Cortese, Caterina Murino….

Nel 1980 incontra Maurizio Scaparro, direttore della mitica Biennale del Carnevale di Venezia e comincia a recitare come attore con il Teatro Popolare di Roma. L’ispettore generale di N. Gogol e il Cyrano de Bergerac di E. Rostand sono le prime commedie dove recita. Nel 1981 Cyrano è presentato a Parigi al Théâtre de Chaillot, e nel 1990 Forioso lo metterà in scena a Barcelone con Joseph-Marie Flotats. Nel 1982 continua la collaborazione con artisti catalani, questa volta sono gli Els Comediants con La diabolica invasione degli spagnoli a Napoli, sempre per La Biennale Teatro di Venezia.

A partire dal 1983, è attore e assistente alla regia al Teatro di Roma per Don Chisciotte di Cervantes/Azcona (versione teatro, cinema e televisione), Caligola di A. Camus, Vita di Galileo di B. Brecht, Pulcinella di Rossellini/Santanelli, Memorie di Adriano di M. Yourcenar, La Venexiana di Anonimo (versione italiana e versione americana a Los Angeles con Valeria Moriconi, e versione francese a Parigi con Claudia Cardinale).

Per la Compagnia Italiana-Théâtre des Italiens particia a Il Teatro Comico di C. Goldoni, Teatro Excelsior di V. Cerami, Le Mille e una Notte di R. Azcona, Polvere di Bagdad di Nava/Adonis.

Nel 1986, è nominato direttore artistico del Teatro del Mediterraneo di Napoli. Come regista Orlando Forioso ha diretto più di quaranta spettacoli. Per il Teatro di Roma L’Orseide su canovacci della Commedia dell’Arte; per il Teatro del Mediterraneo Il Lunario di Ruzante, Colapesce di I. Calvino, Ballata di Pulcinella Capitano del Popolo di L. Compagnone, Gli ultimi giorni di un condannato a morte di V. Hugo….

Per il Teatro di Sardegna ha diretto Le vecchie e il mare di J. Ritsos, Alla locanda del Teatro Comico da Goldoni/Gozzi, Happy Birthday Mister Shakespeare, La Barraca di F. Garcia Lorca, Nina o il paese del vento del Premio Nobel G. Deledda, Pic-nic in cucina di K. Koztner, Dialoghi con Leucó di C. Pavese, Il Borghese gentiluomo di Molière, L’Asino d’oro di Apuleio, Le nozze riciclate da Cecov/Calvino, Radio Amore dai Dialoghi di Platone. Ha diretto due mostri sacri del teatro italiano: Lina Sastri in Melos; e Giorgio Albertazzi in Lezioni americane di I. Calvino (à Parigi al Théâtre du Rond Point e a Roma al Teatro Eliseo).

Per il Teatro Eliseo di Roma (il teatro di Visconti e Zeffirelli) ha ideato il progetto per i giovani La Trilogia del teatro felice di Gianni Rodari: La storia di tutte le storie, La Grammatica della Fantasia, Pinocchio, e poi Peter Pan contro Capitan Uncino e Robin Hood: cinque spettacoli in cinque anni per più di 300.000 spettatori.

Dal 1980 collabora con i Centri Culturali di Pigna e Calvi ed i Teatri di Bastia e Ajaccio, in Corsica. Prima con il Festivoce di Pigna (Matria, U Trionfu di a puesia, Ulysse, Corsica? Corsica!…) e poi con U Svegliu Calvese per la creazione di spettacoli e per la formazione di pubblici. Negli ultimi dieci anni ha diretto, tra gli altri: Don Juan in Commedia dell’arte su musiche di Bruno Coulais, La Passion con le musiche di A Filetta, Le retour de Christophe Colomb, Le songe d’une nuit d’été di W. Shakespeare, Bella sterpa di M. Biancarelli, A Muresca, Dans le placard de Barbe-Bleue, Cari parenti, Lysistrata, L’ ours….

Dal 2003 è direttore artistico della compagnia TeatrEuropa di Corsica.

TeatrEuropa è una Compagnia teatrale nata dalla volontà da parte di quattro delle più importanti associazioni culturali di Corsica (U Svegliu Calvese, A Filetta, Festivoce di Pigna, il Centre Culturel Universitaire di Corte) di creare una struttura teatrale professionista. Forioso per TeatrEuropa ha creato Le marathon du Théâtre, Marco Polo con Guillaume Depardieu e A Filetta per La Biennale de Venezia, La Grammaire de l’imagination per il Teatro della Pergola di Firenze, Culomba di P. Merimée, Pinocchio in coproduzione con il Teatro di Sardegna e i Tréteaux de France, Pesciu Anguilla ou l’enfant de Bastia per il Teatro di Bastia, Vit mort et splendeur de Grossu Minutu roi de Corse, Hamlet, La casa di Letizia, Médée con Caterina Murino e le voci di A Filetta ….

Con Maurizio Scaparro ha messo in scena una dozzina di opere liriche: La Scala di Seta di G. Rossini per il Rossini Opera Festival, L’enfant et les sortilèges e L’heure espagnol di M. Ravel al Teatro La Fenice di Venezia e al Festival di San Giacomo di Compostella (Spagna), L’italiana in Algeri di G. Rossini, Il Trionfo dell’onore di A. Scarlatti, e Don Giovanni di W.A. Mozart al Teatro Massimo di Palermo. Con Massimo Ranieri ha messo in scena La Traviata di G. Verdi al Teatro di Trieste, Cavalleria Rusticana e Pagliacci allo Sferistereo di Macerata.

Ha diretto le opere Il Combattimento di Tancredi e Clorinda di C. Monteverdi al Teatro Romano di Benevento e per Citadella in Festa a Calvi, La Principessa Fedele di A. Scarlatti con Fabio Biondi e Europa Galante al Teatro Massimo di Palermo.

Ha scritto e diretto due opere con le musiche di Bruno Coulais: Il gioco di Robin e Marion, ai Teatri di Nizza, Cannes e Bastia; Lucio ou Le rêve de l’Âne d’or, al Nikaja – Palazzo della Musica a Nizza. Ha recitato nel primo film del premio Oscar Giuseppe Tornatore Il Camorrista, e nel téléfilm di Philippe Carrese Liberata. Ha realizzato per France 3 L’art de la vision – un atelier de théâtre pour la télévision. Per Via Stella/France 3 presenta con Michèle Donignazi Bella Ciao.

Ha lavorato alla organizzazione del Teatro di Roma – Stabile pubblico (assistente alla direzione), per l’Esposizione Universale di Siviglia ‘92 (programmazione teatrale), per il Teatro di Napoli, Teatro del Mediterraneo (vice direttore del progetto), consigliere artistico del Teatro di Sardegna, consigliere artistico del Centre Culturel corse U Svegliu Calvese, e vice direttore del Théâtre des Italiens di Parigi e Roma, è membro del centro spagnolo dell’ITI-UNESCO e segretario generale dell’Espacio Teatral Mediterraneo- America Latina.

È Cavaliere della Repubblica Italiana.

I suoi spettacoli hanno girato tutta l’Italia ed il mondo, e sono stati presentati, tra le tante città in: Los Angeles, Mosca, Parigi, Madrid, Barcellona, Toronto, Marsiglia, Salonicco, Leningrado, New York, Houston, Belgrado, San Francisco, Berlino, Sydney, Adelaide, Melbourne….

 

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress